Come cambiano le competenze manageriali nella società liquida: il manager solido

La percezione dei comportamenti agiti è tutt'altro. La classe dirigente che incontriamo quotidianamente, a tutti i livelli di responsabilità, dal Direttore al funzionario apicale,  appare totalmente immobile ed inebetita, e che "mollare, chiudere, sbarazzarsi" sia l'atteggiamento più diffuso.  Ciò è motivo di grande preoccupazione per il presente del nostro paese e per ciò che sarà delle future generazioni. La società "liquido-moderna" è una società nella quale le condizioni in cui operano gli individui si modificano prima che i loro comportamenti si possano tradurre e consolidarsi in abitudini e prassi.

Continue Reading

Brain Cooperation partecipa a ITAIS 2012

In occasione del Convegno nazionale dei ricercatori sui sistemi informativi (28 e 29 settembre) Brain Cooperation (Antonio Leva, Genesia Mascaro, Luigi De Bernardis, Riccardo Maiolini) presenterà uno studio sull'integrazione dei business game nelle piattaforme di e-learning. Il caso presentato descrive un business game ispirato ad un paper classico della sociotecnica (Rice, 1953), relativo all'introduzione di organizzazione basata su team autoregolati in una fabbrica indiana di tessuti. Il gioco sarà testato in occasione della Reunion degli ex alunni LUISS che si terra il 21 e 22 settembre, sempre a Roma.

Nudge : lo Stato che gestisce l'economia suggerendo le buone scelte

Sarà il "Nudge", la gentile, ma convincente spinta a fare le scelte giuste, senza imporle, che due autori americani, l'economista della scuola di Chicago, Richard Thaler, e il costituzionalista di Harvard, Cass Sunstein, hanno teorizzato in un libro (Nudge. La spinta gentile, Feltrinelli, pagg. 284) che è divenuto uno dei testi che Barack Obama ha letto e riletto, portandolo con sé durante la campagna elettorale.

Continue Reading

Team e prestazioni : i migliori paper di ASQ

In questo lavoro di Gardner viene sviluppata e testata empiricamente la tesi che la pressione sulle prestazioni funge da arma a doppio taglio per i team, fornendo effetti positivi e aumentando la motivazione del team per ottenere buoni risultati ma contemporaneamente innescando perdite di knowledge.

Continue Reading

L'agire sociale in qualsiasi contesto ha un senso ed un valore politico

Possiamo pensare a noi ed alle nostre organizzazioni lavorative non solo come luoghi in cui la politica agisce dall'esterno (sostenendo, danneggiando, interferendo, imponendo), ma anche come ad ambiti di generazione di modelli, di assetti, di equilibri e scelte che qualificano e orientano in modo diverso le vite dei singoli e delle collettività? Non sono forse  diventati questi sistemi tra le principali agenzie di formazione dei cittadini? Il come nelle organizzazioni ci abituiamo a pensare, a considerare l'altro, a gestire la scarsità delle risorse, le differenze, la sofferenza, il tempo, il come si pensa al futuro e lo si affronta, non influenzano significativamente il nostro modo di rapportarci al contesto più ampio? Ciò non ha un senso ed un valore politico?

Continue Reading

Noi, come in una bottega rinascimentale, per la regola della cooperazione aperta e informale

Dalla lectio magistralis che R. Sennet terrà a Pordenone il 18 febbraio :

"Lo storico Jacob Burckhardt ..... celebrava gli uomini e le donne del Rinascimento che si muovevano da una ambiente all'altro, che sperimentavano culture diverse: nel processo, essi approfondivano se stessi. Come potremmo dire oggi, celebrava l'impatto della differenza sul sé. (...) C' era un aspetto pratico in questi valori umanisti incentrati sulla differenza,

Continue Reading

Site Meter