La politica dell’innovazione dovrebbe essere sinonimo di politica industriale

La ricetta dell’economista F. Onida in un suo contributo del 25 gennaio su Sole 24Ore :
Primo. Va riconquistato il ruolo assolutamente centrale dell’innovazione tecnologica (e organizzativa!) come motore di riconversione continua dell’intero tessuto di industria e servizi, necessario per rilanciare la produttività e generare nuovi posti lavoro a medio e alto valore aggiunto nella competizione globale. Per usare le parole del CEO della Dow Chemical “occorre riprogettare il manifatturiero del futuro”.....

Continue Reading

Per un nuovo Patto Sociale sulla produttività e la crescita

Oggigiorno, in un contesto come quello italiano, la crescita della produttività può scaturire solo da due condizioni:
- eliminazione delle posizioni di rendita, indispensabile per incentivare gli investimenti produttivi;
- investimenti nelle nuove tecnologie, nel capitale organizzativo e nello sviluppo delle competenze.
Se la prima condizione è il presupposto, la seconda offre le moderne ‘chiavi’ per dischiudere la dinamica della produttività. In aggiunta, è ormai largamente documentato il grande impatto sulla produttività delle cosiddette ‘nuove pratiche di lavoro ad alta performance’ (NPL), pratiche che devono essere adottate 'in grappolo’ (non singolarmente e isolatamente l’una dalle altre) se si vogliono ottenere risultati positivi, e che includono fra le altre coinvolgimenti e ‘buone’ relazioni industriali.

Continue Reading

Distruzione creatrice e politica industriale

Non mi sembra di aver sentito nessun serio economista richiedere un nuovo intervento dello Stato nell'economia, così come paventato da  Alesina e Giavazzi sul  Corriere della Sera.  "Le scorciatoie sono pericolose ....L'ansia di accorciare i tempi che intercorrono fra il momento in cui una riforma è approvata e quando essa si traduce in maggior crescita può far commettere gravi errori. Un esempio di scorciatoie pericolose è la politica industriale dirigista....

Continue Reading

Il paradosso della trasparenza

Utilizzando i dati relativi a osservatori di un esperimento sul campo nella seconda più grande fabbrica di telefonia mobile in tutto il mondo, che si trova in Cina, il paper teorizza e verifica le implicazioni della trasparenza nella progettazione organizzativa relativamente alla produttività dei lavoratori e le performance organizzative.

Continue Reading

La scarsa produttività del capitale ostacolata dalle inefficienze dei sistemi produttivi

Secondo Daniel Gros (LaVoce.info - 29.01.2013) dall’analisi degli aggregati di contabilità nazionale emerge che il vero nodo è la produttività del capitale, ostacolata dalle inefficienze dei sistemi produttivi. Il risultato delle scelte di investimento è stato scarso. Stimolare più investimenti senza una politica economica ed un sistema finanziario che guidi le scelte dei progetti può soltanto aumentare lo spreco.

Continue Reading

Site Meter