Change e team building in Sanofi Aventis

L'esperienza si configura contemporaneamente come un progetto di Change e di team building, e si sviluppa in due fasi successive. Nel 2009.2010, Sanofi-Aventis Italia, a seguito di rilevanti cambiamenti organizzativi, ha bisogno di attivare  un processo di sviluppo a supporto del gruppo di vertice della Direzione Scientifica, per svilupparne le capacità di leadership.

Il progetto (G. Gorli), che ha coinvolto circa 60 persone,  si è articolato in un tempo di circa 6 mesi e ha visto una fase di ricerca iniziale a cui è seguita una serie di workshop del Team di Direzione finalizzate a ridefinire missione della DS, modalità di lavoro del Team di Direzione, analizzare i principali processi interni ed esterni alla DS, individuando i punti di debolezza e le possibili soluzioni per migliorare l'efficacia e l'efficienza del lavoro con la nuova missione (empowerment organizzativo),  definire uno stile di leadership del Team e dei singoli membri  nelle rispettive Aree.  I risultati di questo lavoro sono stati comunicati alla DS in una sessione di tutta la Direzione  di 2 giorni in tutti i partecipanti sono stati chiamati ad approfondire i processi di lavoro, a riflettere sul cambiamento e sulla nuova cultura della DS.

Successivamente, 2010.2011, l'attenzione dei vertici si è spostata sul Centro Ricerche e sulla esigenza di costruire un gruppo direzionale solido e capace di trainare il cambiamento. La riorganizzazione del proprio centro di Ricerca fa seguito ad un intenso processo di cambiamento che ha ridefinito la missione dei CR a livello Gruppo mondiale.  Il progetto (G. Gorli), che ha coinvolto il management e i professional,circa 40 persone, si è avviato con una ricerca approfondita delle percezioni del gruppo di vertice del CR sul cambiamento e sul ruolo del gruppo guida. Successivamente si sono attivati una serie di WS in cui da un lato si sono analizzati gli aspetti organizzativi  e di processo del CR e le ipotesi di miglioramenti da attuare per realizzare la nuova missione, dall'altro si è riflettuto sulle nuove competenze necessarie sia per il gruppo guida che per i professional. Il progetto si è concluso con sessioni di lavoro formative sulle competenze individuate condotte principalmente con il metodo degli autocasi.

 

 

Tags: valutazione e sviluppo HR, coaching e formazione manageriale, change management, Delia Duccoli, Giorgio Gorli

Tags correlati

Site Meter