Pensiero produttivo

L’utilizzo di strategie creative mira alla costruzione di nuovi mondi possibili, meno ovvi e banali dei precedenti. Esse sono funzionali ai processi di innovazione. Nuovi prodotti, nuovi servizi, nuove tecniche per produrre, nuove modalità di combinazione di risorse per organizzare il processo produttivo. Con il pensiero produttivo si inseriscono informazioni «nuove» in categorie «vecchie» e, allo stesso tempo, si utilizzano categorie «vecchie» per creare relazioni innovative determinando così nuove categorie mentali.

Continue Reading

I cittadini di fronte ai siti delle amministrazioni pubbliche

Qualche settimana fa su Corriere.it è comparso un articolo sul mancato aggiornamento del sito del Ministero degli Affari esteri riguardo a borse di studio offerte. Il problema non riguarda soltanto quel sito ma è abbastanza diffuso, con alcune lodevoli eccezioni. Questo può provocare “disaffezione”, mentre i siti web pubblici potrebbero essere veicoli importanti di servizi ai cittadini (e alle imprese).

Continue Reading

Digital transformation: il nodo delle competenze digitali

Laddove il gap digitale diviene una sfida, la capacità di governo del processo di digitalizzazione all’interno delle singole organizzazioni è riconosciuto come fattore chiave di successo, e le competenze digitali del personale IT una condizione imprescindibile. Servirebbero scelte strategiche coraggiose da parte del management per potenziare le capacità di governo, realizzazione e gestione delle soluzioni digitali, sia sul piano tecnologico sia su quello organizzativo.

Continue Reading

Nella testa delle persone

Accade spesso, soprattutto nelle aziende che producono servizi - in particolare quelli ad alto contenuto di lavoro professionale - che non sia facile riconoscere le concatenazioni di attività che definiscono i processi di lavoro. Essi appaiono frammentati, non evidenti, talvolta nascosti, liberamente interpretati di volta in volta a seconda dell’esperienza o del profilo di competenza delle persone coinvolte, e delle prassi consolidatesi in ciascuna ambito dell’impresa.

Continue Reading

Aspettando la ripresa, lavoriamo sul valore

Da molti anni ormai aspettiamo la ripresa; annunciata e sperata, poi rinviata; sempre con revisione al ribasso. Lo 0,1% del PIL è diventato la misura dell’illusione. Ma ormai dovremo tutti essere convinti che la ripresa non ci sarà; la crisi, strutturale e non congiunturale, ci consegna un mondo economico e sociale, almeno dalle nostre parti, che non sarà più come prima.

Continue Reading

La consulenza di direzione in Italia nel racconto di Federico Butera

Nel 2016 sono stati celebrati i 40 anni di Irso, Istituto di Ricerca intervento sui Sistemi Organizzativi. Un riferimento importante in Italia per la cultura organizzativa e manageriale. Attorno a Irso si è sviluppata una estesa comunità professionale, della quale siamo orgogliosi di aver fatto parte. Riportiamo nel seguito uno stralcio dall’intervento introduttivo di Federico Butera.

Continue Reading

La trasversalità del sapere organizzativo

I confini del concetto di "campo organizzativo" sono sempre più sfumati. Ad esso afferiscono sia filoni classici di studio e d'intervento, sia applicazioni pratiche più recenti, spesso accompagnate dalla tecnologia e non sempre sostenute da teorie robuste. Per comprendere la differenza, potremmo citare tra i filoni classici di studio e d'intervento:

Continue Reading

La relazione tra età e prestazione. Fuori dai luoghi comuni

La relazione fra andamento della prestazione e la crescita dell’età-anzianità del personale è da sempre controversa. La convinzione diffusa è che all’aumentare dell’età anagrafica, il livello della performance diminuisca, in quanto gli aged worker risultano avere difficoltà a gestire e adattarsi al cambiamento, hanno performance decrescenti e inferiori al necessario, sono incapaci di assimilare e allinearsi alle nuove tecnologie, hanno costi maggiori e comunque più alti rispetto ai giovani.

Continue Reading

Site Meter